Il bordo piscina si fa chic grazie al pavimento in legno per esterni

bordo piscina legno

L’eleganza senza tempo di Ecolegno permette di personalizzare il bordo piscina

Piscina interrata, fuori terra o idromassaggio? Qualunque sia il tipo di piscina che avete a disposizione a casa vostra o nel vostro resort, per la pavimentazione esterna il legno composito consente di unire ricercatezza e funzionalità senza preoccuparsi della manutenzione, dell’umidità o degli sbalzi termici.
Si tratta infatti di un tipo di legno altamente tecnologico (linkare ad articolo “che cos’è Ecolegno”) pensato apposta per rispondere alle esigenze di chi deve pavimentare uno spazio esterno e ha quindi bisogno di un materiale molto resistente, ma non vuole rinunciare all’eleganza che solo il legno sa regalare. Ecolegno non teme l’acqua, non si deforma e non subisce le classiche perturbazioni del legno, non si scheggia e non si graffia nemmeno nelle condizioni più estreme. Inoltre possiede una caratteristica molto importante per un bordo piscina: non si surriscalda nemmeno dopo molte ore sotto il sole, quindi potete camminarci a piedi nudi senza paura di scottarvi.

Arredare il bordo piscina

Scegliere un pavimento in legno composito vi permette di giocare liberamente sugli arredi. Quasi niente stona su una pavimentazione in Ecolegno, che è capace di rendere chic anche l’arredo più semplice.

Vediamo quali elementi non possono mancare

• Lettini prendisole e sdraio
A bordo piscina si prende il sole, quindi avere a disposizione lettini o sdraio dove sdraiarsi è una priorità. Scegliete voi quale delle due soluzioni preferite oppure adottatele entrambe contemporaneamente. Esistono molti modelli, dai classici in legno o bambù ai più moderni in rattan, così come esistono lettini singoli e matrimoniali, per chi ha abbastanza spazio a disposizione e non vuole rinunciare al comfort assoluto!

• Ombrelloni e gazebo
Per quanto possiate amare il sole e l’abbronzatura, è senza dubbio necessario prevedere anche uno spazio ombreggiato a bordo piscina. Se lo spazio lo consente potete pensare anche di installare un gazebo in legno composito (linkare ad articolo “gazebi e pergoline in ecolegno per un giardino di tendenza”) che creerà un ambiente intimo e riparato dai raggi del sole dove sistemare qualche seduta e un tavolino; potrete sfruttarlo sia per ripararvi durante le ore più calde sia per organizzare cene e apertivi a bordo piscina. L’alternativa più semplice e meno ingombrante sono i classici ombrelloni, che potete trovare in legno o altri materiali.

• Amache, dondoli e divani

Dovete accogliere i vostri ospiti o rilassarvi guardando il tramonto? A bordo piscina non può mancare una seduta comoda e di design che renda lo spazio intorno allo specchio d’acqua ancora più accogliente e conviviale. Esistono oggi amache di ultima generazione che non necessitano di essere attaccate a dei supporti ma che dispongono di una struttura autoportante. I dondoli sono perfetti per rilassarsi e proteggersi dal sole perché solitamente sono dotati di una copertura. Infine, un accogliente divano con tanti cuscini morbidi e colorati sarà perfetto sotto il vostro gazebo.


«