Smaltire il legno: ecco come nasce un materiale versatile ed ecologico

smaltire il legno

Sempre più aziende si dedicano a smaltire il legno

 

Purtroppo ogni anno nel mondo vengono buttati via milioni di tonnellate di prodotti in legno e, sebbene spesso si preferisca lo smaltimento in discarica per comodità, la via del riciclaggio è sicuramente quella più corretta dal punto di vista ambientale, etico ed energetico.

Scopriamo insieme che cosa significa riciclare il legno e come questo può portare a risultati importanti per il nostro pianeta.

Perché è sbagliato smaltire il legno in discarica

Ci sono almeno due buoni motivi per cui smaltire il legno “vecchio” in discarica è la scelta peggiore che si possa fare.

  • Inquinamento atmosferico.

Spesso si tende a pensare che i materiali naturali, come appunto il legno, siano semplici da smaltire e non producano inquinamento. In realtà, proprio il legno, se lasciato in un ambiente senz’aria come una discarica, si trasforma in metano: un gas altamente inquinante.

  • Ingombro in discarica.

Purtroppo le discariche ogni giorno diventano più grandi e più sature di rifiuti, ma lo spazio non è infinito. Ecco perché solo i materiali davvero non riciclabili dovrebbero essere destinati alla discarica: smaltire il legno, riciclabile al 100% (linkare ad articolo “un legno composito 100% naturale: l’anima green di ecolegno), in discarica significa sottrarre spazio prezioso a prodotti che non possono essere smaltiti in altro modo.

Trasformazione del legno

Una volta che arriva negli impianti di trasformazione, il legno viene controllato accuratamente (non tutto può essere riutilizzato), pulito e separato da tutte quelle parti che non sono di legno e che saranno destinate ad altri impianti di riciclaggio.

Quando il legno è pronto per essere sottoposto al processo di trasformazione, si procede al riciclaggio vero e proprio. Da questa operazione nasceranno le polveri e le fibre di legno che andranno a comporre Ecolegno e molti altri prodotti di aziende che hanno scelto di stare dalla parte del pianeta.

Buoni motivi per scegliere il legno riciclato

Abbiamo visto come il legno è un materiale la cui vita può essere davvero inesauribile, se si sceglie la via del riciclaggio: si tratta infatti di una risorsa che potrebbe essere riutilizzata in modo ripetibile praticamente all’infinito.

Scegliere di riciclare i nostri vecchi mobili in legno è la scelta migliore per svariati motivi, tra cui

  • Tante nuove vite.

Il legno naturale può essere rigenerato, destinato al recupero energetico o, appunto, trasformato in nuovi prodotti come mobili, listelli e pavimenti.

  • Rispetto dell’ambiente.

Riciclare il legno significa contribuire alla salvaguardia del patrimonio forestale del nostro pianeta.

  • Meno metano nell’aria.

Le emissioni di gas serra e l’inquinamento si riducono notevolmente se si ricicla anziché bruciare o abbandonare il legno in discarica.

 


«